Ti é piaciuto? Condividi!






Ciao Koali avete mai pensato di farvi un bel viaggetto in Belgio?

Onestamente prima della fine del 2015 non avevo mai preso in considerazione (ma neanche lontanamente!) l’idea di visitare questa nazione, e neanche mi ero mai presa la briga di approfondire cosa c’era da vedere al di fuori di Bruxelles. Poi un giorno mi sono capitate delle foto di Bruges e tanti cari saluti, me ne sono innamorata! 😀

* Vuoi Venire Con Me? Aka Sir Koala Londinese, non é legata a nessuna delle seguenti compagnie di treni, societá, marchi e quanto altro. I seguenti consigli e informazioni sono frutto della mia esperienza personale. Tutte le informazioni riportate in questo articolo, possono variare nel corso del tempo, si consiglia dunque di informarsi accuratamente presso i vari siti/compagnie circa gli orari, tariffe, rotte, informazioni, etc.

Avevo programmato tutto per Ottobre 2015, poi fra dire e fare é slittato tutto a Gennaio, mese che stra-consiglio per il solo fatto che é a mio avviso é cheappissimo (se messo a confronto con il planning volo+hotel fatto a Ottobre).

In un altro post (o in piú post), vi racconteró meglio e nel dettaglio, di questa esperienza, per ora in questo post vi vado a spiegare come poter girare il Belgio in tutta comoditá e tranquillitá, utilizzando il loro efficentissimo sistema ferroviario.

In viaggio verso Leuven

In viaggio verso Leuven

Le cittá che ho preso in considerazione sono state: Leuven, Bruxelles, Antwerp, Ghent e Bruges, che poi sono anche le piú famose, ma a queste aggiungo anche che vale una visita a Mechelen che é vicinissima ad Antwerp.




Andando su visitflanders.com, potrete farvi un’idea delle singole cittá/villaggi, e cosa hanno da offrire, e dunque decidere quale includere o escludere dal vostro itinerario.

Fonte - visitflanders.com

Fonte – visitflanders.com

In questa utilissima mappa che potete trovare andando qui, sono segnalati i tempi di percorrenza dei treni da una cittá all’altra. Ad esempio da Mechelen ad Anversa/Antwerp sono 25 minuti di treno.

Il sistema ferroviario belga é davvero efficente, copre perfettamente tutta la nazione, é puntuale come un orologio svizzero, i treni sono comodi, puliti e i vagoni in classe economica non sono poi cosí affollati.

Quali sono i costi dei biglietti?

Io per comoditá logistica facevo base a Leuven

Io per comoditá logistica facevo base a Leuven

In questa piccola tabella io mi ero segnata i costi per tratta, ma li potete consultare andando sul sito delle ferrovie belghe, belgianrail.be.

Molto ovviamente dipende da quanti giorni intendete spendere girovagando per il Belgio e che cittá volete vedere, perché le vie sono solo due:

Lo Standard Ticket é questo che vedete in foto, sono acquistabili presso le macchinette poste in ogni stazione dei treni belga, oppure presso le biglietterie sempre site all’interno della stazione. Presso le macchinette si paga tramite carta di credito, bancomat o prepagata abilitata per acquisti esteri e dei piú famosi circuiti, o tramite le sole monete. Alle biglietterie potete pagare anche in contanti. I prezzi variano logicamente da tratta a tratta.

Biglietto Standard per l'aeroporto con la Diabolo Surcharge giá inclusa.

Biglietto Standard per l’aeroporto con la Diabolo Surcharge giá inclusa.

Invece il Rail Pass, si acquista sia presso le biglietterie che le macchinette, ma secondo me é meglio andare dritti alle biglietterie anche per farselo spiegare, e da diritto a 10 corse in treno in ambito belga, da effettuare entro 1 anno. In questo foglietto che vi daranno dovrete scrivere voi per intero e preciso, ogni tratta su cui viaggiate e l’orario. Attenzione i controllori sono su OGNI treno! Il suo prezzo é di €76 per la 2nd class, mentre sono €117 per la 1st class, ma io la sconsiglio perché davvero é una spesa inutile, visto che nella seconda classe si sta bene e comodi, e poi i tragitti non sono lunghissimi! Se avete meno di 26 anni, esiste la versione ridotta chiamata Go Pass 10.

Niente filtri - i colori al tramonto della bellissima Bruges

Niente filtri – i colori al tramonto della bellissima Bruges

Attenzione nel Rail Pass NON é inclusa la Diabolo Surcharge che é una tassa da pagare se si passa per il Brussels Airport anche detto Zaventem. Quindi se viaggiate ad esempio dall’aeroporto a Bruxelles cittá, ma avete aquistato il Go Pass 10 o il Rail Pass, dovrete aggiungere anche questa piccola tassa €5.14 a tratta, sia che viaggiate in 1st o 2nd class. Piú informazioni andando qui.

La tassa é inclusa se invece acquistate il biglietto standard, esempio aeroporto/Bruxelles cittá. Altra cosa da fare attenzione, é che alcune volte a certi orari, i treni passano appunto per l’aeroporto, e pure che magari voi state andando in un’altra cittá, e non dunque all’aeroporto, per il solo fatto che il treno ci passa … dovrete pagare suddetta tassa! Quindi attenzione quando consultate gli orari posti nelle stazioni, alla piccola D riportata in basso a sinistra.

Le tabelle degli orari color azzurro riportano gli orari dal Lunedí al Venerdí, mentre quelle color arancione, invece gli orari del Sabato e Domenica.

I biglietti dei treni non si obliterano, ma hanno un barcode che viene letto dal controllore che passa nei vagoni treno, quindi non gettate mai il biglietto finché non siete fuori dalla stazione. Solo per accedere e uscire dall’aeroporto si deve passare il biglietto a dei tornelli.

Io non sapendo di preciso le cittá che avrei visitato ho usato i biglietti standard che acquistavo di giorno in giorno presso le macchinette.

A fine del mio viaggio on the road/train belga ecco tutte le mie ricevute dei biglietti standard! ;)

A fine del mio viaggio on the road/train belga ecco tutte le mie ricevute dei biglietti standard! 😉

Io per il mio viaggio on the road ho fatto base a Leuven per svariati motivi:

  • Cittá universitaria magnifica, grande movida a tutte le ore ma pure laid back, veramente bella a livello architettonico, possibilitá di shopping all’infinito, locali ottimi e per tutte le tasche, una enorme piazza, la Old Market Square (Oude Markt) dove sedersi a bere una pinta che é  un sogno, vanno tutti in bici, si gira a piedi che é una bellezza, servita eccellentemente da bus, tram e treni che ti scarrozzano ovunque, a 15 minuti di treno dall’aeroporto e a 20 minuti dalla stazione centrale di Bruxelles … e soprattutto cheap per quanto riguarda gli hotel, se paragonata a Bruxelles!

Peró ovvio potete pure stare a Bruxelles, la questione é che comunque le cittá/villaggi non sono distantissimi l’uno dall’altro, quindi potete fare base da qualche parte, oppure di volta in volta dormire in posti differenti. Io prima di decidere di far base a Leuven ho guardato un po’ in giro fra Bruxelles, Ghent e Bruges ma i prezzi cheap degli hotel che ho trovato a Leuven assieme alla sua aria effervescente, mi hanno fatto decidere senza ombra di dubbio che dovevo soggiornare lí.

Insomma girare per il Belgio in treno é davvero facile, non estremamente costoso se comparato all’affitto di un auto, comodo e anche bello perché si ha l’occasione di vedere verdi paesaggi, piccoli villaggi, e taaaaante fattorie.

La tratta che mi é piaciuta di piú é stata quella Leuven/Anversa, davvero affascinante perché immersa nel verde, e lungo il tragitto era piena di fattorie.

E questo é davvero tutto.

Avete mai visitato il Belgio?

Se sí, quale cittá avete visitato?




Sir Koala ringrazia e saluta.

Sir Koala Londinese

Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Ti é piaciuto? Condividi!