Ti é piaciuto? Condividi!





Alcune volte proprio non devi allontanarti troppo da Atene per finire in una micro-taverna a consumare pesce fresco a volontá, pagando in tutto 20 euro!

Alcune volte non devi fare troppi km da Atene, per trovare gente allegra e ospitale, e acque fresche e cristalline!

Oggi vi parlo di un’isola praticamente sconosciuta alla maggioranza dei viaggiatori Italiani, e non solo … Aegina!

pic20160701173629

Fa parte delle isole ArgoSaroniche (queste sconosciute!), scoperte per caso un annetto fa, e ormai divenute mia meta preferita!

* Vuoi Venire Con Me? Aka Sir Koala Londinese, non é legata a nessuna delle seguenti societá, marchi, locali, ristoranti, hotel, e quanto altro. I seguenti consigli e informazioni sono frutto della mia esperienza personale. Tutte le informazioni riportate in questo articolo, possono variare nel corso del tempo, si consiglia dunque di informarsi accuratamente presso i vari siti/portali circa gli orari, prezzi, informazioni, etc.

Dunque se avete una settimanella (va bene pure un lungo WE), fate il biglietto per Atene (spesso Ryanair propone passaggi davvero cheap!), e poi una volta atterrati, via verso il Pireo!

Se non siete in alta stagione (Luglio/Agosto), potete pure fare il biglietto direttamente al porto, altrimenti l’isola é servita dalla Hellenic Seaways, che con i suoi fly-dolphins vi porterá sull’isola in meno di un’ora!



pic20160701173855

Questa isola essendo molto vicina ad Atene, é praticamente frequentata all’80% solo da greci, il che rende tutto molto local e authentic! 🙂

Quindi niente turismo di massa alla Santorini, per intenderci!

Se potete consiglio di visitarla in mezzo alla settimana, perché é piú calma, visto che appunto come detto, nel WE arrivano orde di ateniesi, a prender sole e boccate di aria fresca!

É un’isola famosa per i pistacchi, quindi fatene scorta, anche perché i loro dolcetti (specialmente i loro biscotti ai pistacchi) sono davvero ottimi, e sicuramente graditi regali da riportare indietro. Ma anche per le sue ceramiche e le saponette all’olio extra-vergine di oliva, un portento per la pelle!

Con il ferry, si sbarca direttamente nell’omonima cittadina, facilmente girabile a piedi, altrimenti dovrete affittare uno scooter o auto, o muovervi con gli efficenti bus pubblici.

Da visitare assolutamente (si raggiunge comodamente dalla cittadina, in bus) il magnifico tempio in stile dorico, Aphaía detto anche Tempio di Afaia, che riversa in ottimo stato, davvero imperdibile! 🙂

Le spiagge?

Ce ne sono davvero tante da scegliere, ma io a mio personale gusto, ve ne consiglio 3!

  • Sotos Beach Bar

Su una piattaforma , acque cristalline, panorma mozzafiato, ottimo posto per godersi tramonti unici sorseggiando un cocktail o fare immersioni subacque!

  • Marathonas Beach

Ideale per le famiglie, é una delle spiagge piú popolari dell’isola, anche per le sue acque chiare, che durante il giorno mutano gradazione di colore, davanti ad esse si affaccia l’Isola di Moni.

  • Moni Island Beach

Raggiungibile solo in barca (neanche una decina di minuti da Perdika harbor), ne vale assolutamente la pena! Le sue acque limpide, turchesi/verdi non hanno nulla da invidiare a quelle esotiche caraibiche! Ma la cosa piú bella, é che questa isola é solamente abitata da pavoni, cervi, ponies e capre … che vagano allo stato libero, praticamente una piccola riserva naturale, vi garantisco che grandi e piccoli impazziranno di gioia! 😉 Ma andateci se potete, in mezzo alla settimana perché nel WE c’é il delirio di gente!

Per mangiare … mercato del pesce!

pic20160701173810

Sí c’é un piccolo mercato del pesce, percorretelo tutto, e sbucherete davanti a due piccole taverne, l’una di fianco all’altro (io dando le spalle al mercato, mi sono seduta su quella di destra), pesce praticamente appena pescato, cucinato in modo semplice e divino, e prezzi … signori miei, prezzi ridicoli se comparati a quelli delle grandi cittá! Vi dico solo che io per 3 belle portate di pesce, piú bibita e coperto/pane, me la sono cavata con 21 euro …fate voi! 😀

Altrimenti se cercate qualcosa di particolare, provate da Kriton Gefsis in Aegina, cucina 100% cretese davvero di gusto, senza dover andare a Creta e spendere fior fior di soldi per mangiare!

Finito di mangiare andate a prendere un caffé greco (se non sapete cosa sia, leggete qui e comunque provatelo!), al porto. Durante l’ora di pranzo/primo pomeriggio é l’ora della siesta, anche perché credetemi che il caldo é davvero tanto e quindi non invita a passeggiare per le viuzze della cittá! Sedetevi e crogiolatevi con un caffé greco, mentre venite sollazzati da una leggere brezza calda, e guardate il lento via vai del porto, fra barche, barchette e traghetti.

Per dormire vi segnalo 3 opzioni:

Per chi vuole tutto a portata di mano! Dista 150 metri dalla spiaggia di Egina, e 200 metri dal porto.

Davvero carino, le sue stanze si affacciano sul mare. É situato in una zona centrale ma tranquilla, a soli 100 metri dal porto e a 200 metri dalla spiaggia.

Per chi vuole uscire dalla stanza e tuffarsi subito a mare, allora questo hotel si rivela una scelta giusta visto che é  situato nel cuore di Agia Marina, ad appena 3 minuti di cammino dalle spiagge locali!

Per concludere, la cittadina si esplora facilmente, é piena di colore, e piante e fiori, e viuzze, e profumi …e gatti! Taaaaaanti gatti, come tipico trovare nella maggioranza delle isole greche! 🙂

pic20160701174043

Consiglio vivamente di visitare Aegina, per avere un VERO assaggio della vita greca e del suo magnifico popolo, tendosi lontani da orde di turisti, e ristoranti patinati e prezzolati.

Sito Web ufficiale.





E tu la conoscevi questa isola?!

Sir Koala ringrazia e saluta.

Sir Koala Londinese

Blogger romana dal 2010 in trasferta in quel di Londra. Fra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro ad un piccione, ti servo la mia visione animale di Londra e non solo! Seriamente convinta di due cose: ció che pensi diventi e che il Carpe Diem dovrebbero prescriverlo a tutti! 😉
Ti é piaciuto? Condividi!